La serata di cultura e poesia : “La Parola russa” a Salerno

0
93

La serata di cultura e poesia : “La Parola russa” a Salerno

Venerdì 26 maggio,dalle ore 19,presso la biblioteca  “. M.Sena” del Liceo classico “F.De Sanctis” di Salerno,col patrocinio del Liceo e della Società Filosofica Italiana,si terrà la serata di cultura e poesia : “La Parola russa”: la Russia fra tradizione,spiritualità e modernità. Letture poetiche in russo e in italiano,musica,immagini ed altro. Testi di Zhukovskij,Tjutcev,Fet,Nekrasov,Blok,Evtuscenko.

Introduce: prof. Nello De Bellis,interviene Padre Modesto Fragetti (O.FF.MM.Capp). Letture a cura di Nina Tòlstikova,Igor’ Canto,Mimma Virtuoso,Francesco Maggio.

“Abbiamo organizzato,grazie alla disponibilità del Liceo “De Sanctis” di Salerno questa seconda serata di cultura e poesia russa,in continuità con la prima del novembre scorso-hanno dichiarato i promotori-per proseguire il nostro discorso in città sul grande contributo alla civiltà mondiale fornito dalla cultura russa.In un momento in cui la Russia è percepita e rappresentata come una potenza minacciosa e ostile,a causa di un’incessante campagna mediatica,riteniamo che il primo requisito per favorire l’autentica integrazione fra i popoli e gli stati,sia quello di permettere ,al di là della retorica imperante, un’autentica conoscenza delle reciproche culture,presupposto di ogni dialogo  a tutti i livelli. Dalla spiritualità ortodossa,in cui rivive la Patristica greca ,alla grande letteratura del XIX e XX secolo,momento decisivo dello spirito europeo ,alla stessa Rivoluzione del 1917,risposta legittima al massacro della Prima Guerra Mondiale,l’apporto della  tradizione russa è stato determinante.Avendo ritrovato un suo assetto ed una sua fisionomia dopo gli anni travagliati seguiti al crollo del sistema sovietico, la Russia di oggi deve anche al consapevole recupero della sua tradizione ed identità culturale,il ruolo svolto nel contesto mondiale e la funzione riequilibratrice di fronte all’espansione del modello mondialista e mercatista. Qual è il rapporto tra l’Europa di oggi,epicentro della crisi economica,indebolita intellettualmente e spiritualmente,dopo essere stata la patria del logos e del pensiero,e la Russia attuale,che attinge anche nel suo retaggio spirituale ,fondato storicamente sulla religiosità, il  senso del presente e la sua posizione di fronte alle gravi contraddizioni della modernità e post-modernità: sarà questa la traccia dell’incontro che avverrà  attraverso la rivisitazione di poesie,canti,  immagini e una breve introduzione di Padre Modesto Fragetti della chiesa dell’Immacolata sulle differenze salienti tra Ortodossia e Cattolicesimo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here